Finanziamento per Consolidamento Debiti

Finanziamento per Consolidamento Debiti

Nell’attuale scenario economico generale il ricorso all’indebitamento ha raggiunto alti livelli: non sono poche le famiglie (e le aziende) per le quali il saldo della rata mensile crea ormai non pochi problemi. Spesso queste difficoltà derivano dal fatto di aver acceso diversi finanziamenti in passato, magari nel contesto di una diversa e più appropriata situazione finanziaria che permetteva l'indebitamento.
Mutate le condizioni, divenute peggiori per la crisi economica e, talvolta, a causa di eventi eccezionali quali la perdita del lavoro, può succedere che gli impegni presi un tempo non possano essere, in parte o del tutto, più onorati. Esiste una soluzione: in questi ultimi tempi il cosiddetto Finanziamento per Consolidamento Debiti è entrato stabilmente, e per tanti motivi, fra i molti prodotti finanziari proposti dalle banche e in taluni casi è possibile accedervi anche in caso di segnalazioni negative nelle banche dati.


Finanziamento per Consolidamento Debiti: Come funziona?

Premesso che la ridiscussione completa dei debiti pregressi diventa un’esigenza inderogabile di qualsiasi persona che abbia contratto più finanziamenti la cui somma delle rate mensili è troppo alta in relazione alle entrate, è abbastanza chiaro che la prima cosa di cui una persona che si trova in difficoltà ha bisogno è quella di rendere più leggeri gli importi delle proprie scadenze mensili.
Questo è possibile chiedendo un Finanziamento per Consolidamento Debiti per ripianare tutti i precedenti debiti contratti con i vari istituti finanziari. Esistono, in verità, anche altri motivazioni che possono spingere qualcuno a far richiesta di Finanziamento per Consolidamento Debiti .
Inoltre, aver a che fare con un unico referente per tutte le scadenze è sicuramente tutt’altra cosa rispetto a quella di avere più istituti di credito, e magari anche con qualche finanziaria. Detto ciò, è indubbio che la riduzione dell’importo totale da pagare mensilmente resta la motivazione più importante nel momento in cui si richiede un finanziamento per Consolidamento Debiti .
L'operazione, d'altronde, non è particolarmente complessa in quanto, di solito, per ottenere tale riduzione la direzione è quella di allungare i tempi di rimborso del nuovo finanziamento.
In pratica, la banca procederà nel seguente modo: erogherà a favore del cliente un nuovo prestito con il quale verranno saldati tutti i creditori (banche o finanziarie che siano), proponendogli al contempo tempi più dilatati per il rientro del nuovo finanziamento. In tal modo, l’unica rata che si andrà a pagare risulterà inferiore alla somma delle singole scadenze che riguardavano i vecchi finanziamenti.

Delibera per un Finanziamento per Consolidamento Debiti

Naturalmente per deliberare un finanziamento di consolidamento debiti la banca seguirà lo stesso iter riguardante qualsiasi altro tipo di prestito, particolarmente in relazione all'affidabilità finanziaria del richiedente e del suo reddito.
Un istituto di credito, difatti, non può avallare situazioni di rischio finanziario in tema di prestiti: le insolvenze sono all'ordine del giorno ed il cliente che richiede un Consolidamento Prestiti (come quello che richiede un qualsiasi altro tipo di prestito o mutuo) deve dimostrare la propria solvibilità e la propria capacità di far fronte alle rate.
Quanto detto sta a significare un paio di cose:
- La prima è che il richiedente deve avere un livello di reddito che permetta al finanziamento di essere tranquillamente rimborsato. In questo caso la banca può, se necessario e se possibile, decidere anche di allungare la durata del prestito fino al massimo consentito, in modo di ottenere una rata sostenibile con le entrate mensili del suo cliente.
- La seconda cosa è che la storia creditizia del cliente, che risulta dai rapporti delle Centrali Rischio, non deve presentare alcuna criticità.
Quest'aspetto dell'eventuale iscrizione del cliente al CRIF è assolutamente determinante ai fini della concessione di qualsiasi forma di finanziamento: se il richiedente ha avuto in passato problemi relativi a qualsiasi tipo di prestito, ovvero ha avuto insoluti o ritardi nei pagamenti, le sue possibilità di accedere a qualsiasi tipo di credito sono praticamente pari a zero.
In alternativa, in caso di negatività o ritardi nei pagamenti è possibile ricorrere alla "cessione del quinto", che rappresenta una forma di prestito garantita alla fonte, nel senso che il prelievo della rata viene trattenuta alla fonte, ovvero dalla propria azienda o presso l’Inps nel caso di pensioni, ed in questo caso il finanziamento, può essere quasi sempre erogato. Domandarsi se un prestito per Consolidamento debiti sia oneroso o meno è importante. In generale, va tenuto presente che questo tipo di finanziamento risulta più oneroso rispetto ai mutui per acquisto casa.
Il Finanziamento per Consolidamento Prestiti, essendo un’operazione che si presenta come necessaria per il cliente in difficoltà, viene talvolta erroneamente interpretata come un "favore" fatto dalla banca al cliente stesso.
Questa visione distorta del prodotto Finanziamento per Consolidamento Debiti fa perdere di vista quelli che sono i veri obiettivi degli istituti bancari quando promuovono la diffusione di questo tipo di finanziamenti. È vero certo che il soggetto indebitato vede il porto della risoluzione dei suoi problemi con il ripianamento delle sue scadenze.
Però nessuna banca ha alcun interesse a mantenere il cliente in un perenne stato di "rischio insolvenza". Le valutazioni del rischio da parte delle banche sono alla base di ogni loro decisione sulle varie operazioni finanziarie e sulle loro possibilità di generare utili.
Per fare un esempio pratico, se una banca decide che possono essere allungati i tempi di rientro di un prestito lo fa certamente a ragion veduta: il suo cliente ottiene un sicuro vantaggio potendo contare su una rata sostenibile, mentre l’istituto di credito ha trasformato un cliente a rischio insolvenza in uno affidabile, con buona pace di tutti i soggetti coinvolti, e vantaggi da ambedue le parti.

Iter da seguire per il Finanziamento per Consolidamento Debiti

L’iter per ottenere un finanziamento per Consolidamento Debiti, pur simile a quello per la richiesta di un normale prestito, ha delle sue specificità. In particolare, oltre alla documentazione richiesta normalmente (prima fra tutte, per importanza, quella reddituale), vanno consegnate all'istituto bancario tutte le autorizzazioni per l'estinzione dei prestiti in corso con i relativi conteggi estintivi.
Senza questi ultimi documenti sarà impossibile per la banca procedere alla chiusura di tutti i finanziamenti in essere. Se la capacità reddituale lo permette, e se il cliente ne ha bisogno, può anche esser richiesta, con il nuovo finanziamento, una cifra superiore a quella dei debiti accertati, in modo che resti nella disponibilità del richiedente una liquidità aggiuntiva.

Conclusione

Il consolidamento dei prestiti può essere una soluzione efficace per gestire in modo più semplice e sostenibile la propria situazione finanziaria, specialmente quando si hanno diversi debiti in corso con rate mensili onerose. Unendo i debiti in un unico prestito, è possibile ridurre la rata mensile complessiva e ottenere condizioni più favorevoli.

Se hai bisogno di consolidare i tuoi prestiti e desideri ricevere assistenza personalizzata, non esitare a contattarci compilando il form qui sotto. I nostri esperti saranno lieti di fornirti una consulenza gratuita e trovare la soluzione migliore per le tue esigenze finanziarie. Prendi il controllo dei tuoi debiti e inizia a pianificare il tuo futuro finanziario oggi stesso!

PRENOTA ADESSO! Cos’hai da perdere?
La consulenza è gratuita e non vincolante, se trovi condizioni migliori sei libero di scegliere qualsiasi altra banca!

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUTITA